ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA

Terremoto di magnitudo Md 1.8 del 13-03-2019 ore 02:39:42 (UTC) in zona: 2 km NE Viticuso (FR)

Un terremoto di magnitudo Md 1.8 è avvenuto nella zona: 2 km NE Viticuso (FR), il

  • 13-03-2019 02:39:42 (UTC)
  • 13-03-2019 03:39:42 (UTC +01:00) ora italiana

con coordinate geografiche (lat, lon) 41.54, 13.98 ad una profondità di 8 km.

Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma.

Ricerca terremoti: Qualsiasi nel raggio di 30 km

I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare tali stime.

Visualizza la localizzazione con

Comuni entro 20 km dall'epicentro

Le distanze sono calcolate in base alle coordinate geografiche del Municipio (Istat).
Comune Prov Dist Pop Cum Pop
Viticuso FR 2 353 353
Acquafondata FR 3 263 616
Conca Casale IS 6 200 816
Vallerotonda FR 6 1581 2397
Filignano IS 6 648 3045
Pozzilli IS 8 2380 5425
Venafro IS 8 11280 16705
San Biagio Saracinisco FR 9 349 17054
Cervaro FR 10 8109 25163
San Vittore del Lazio FR 10 2636 27799
Sant'Elia Fiumerapido FR 10 6166 33965
Scapoli IS 10 680 34645
San Pietro Infine CE 11 944 35589
Montaquila IS 11 2456 38045
Colli a Volturno IS 12 1349 39394
Rocchetta a Volturno IS 12 1113 40507
Cassino FR 14 36142 76649
Castel San Vincenzo IS 14 516 77165
Villa Latina FR 14 1241 78406
Pizzone IS 14 329 78735
Belmonte Castello FR 15 739 79474
Fornelli IS 15 1909 81383
Picinisco FR 15 1218 82601
Mignano Monte Lungo CE 15 3250 85851
Macchia d'Isernia IS 16 1035 86886
Sesto Campano IS 16 2388 89274
Cerro al Volturno IS 16 1281 90555
Capriati a Volturno CE 16 1541 92096
Monteroduni IS 16 2264 94360
Terelle FR 17 422 94782
Atina FR 17 4316 99098
Ciorlano CE 18 426 99524
Settefrati FR 18 728 100252
Rocca d'Evandro CE 18 3283 103535
Villa Santa Lucia FR 18 2632 106167
Fontegreca CE 19 811 106978
Sant'Ambrogio sul Garigliano FR 20 966 107944
Gallinaro FR 20 1269 109213
Sant'Agapito IS 20 1496 110709
Pignataro Interamna FR 20 2595 113304
Acquaviva d'Isernia IS 20 425 113729

Città più vicine con almeno 50000 abitanti

Il terremoto è stato localizzato
60 Km a NW di Caserta (76326 abitanti)
66 Km a N di Aversa (53047 abitanti)
71 Km a N di Giugliano in Campania (122974 abitanti)
74 Km a N di Marano di Napoli (59874 abitanti)
74 Km a NW di Acerra (59573 abitanti)
74 Km a NW di Afragola (65057 abitanti)
75 Km a NW di Casoria (77642 abitanti)
78 Km a N di Pozzuoli (81661 abitanti)
81 Km a NW di Benevento (60091 abitanti)
81 Km a N di Napoli (974074 abitanti)
86 Km a NW di Portici (55274 abitanti)
87 Km a NW di Ercolano (53709 abitanti)
90 Km a NW di Torre del Greco (86275 abitanti)
90 Km a E di Latina (125985 abitanti)
91 Km a S di Chieti (51815 abitanti)
98 Km a NW di Avellino (54857 abitanti)
99 Km a NW di Scafati (50787 abitanti)
Sismicità recente e storica
Pericolosità sismica
Mappe di scuotimento
Mappa del risentimento sismico
Cronologia delle localizzazioni calcolate
Tipo Magnitudo Tempo origine (UTC) Latitudine Longitudine Profondità (km) Ora pubblicazione (UTC) Autore ID Localizzazione
Rev 100 Md 1.8 2019-03-13
02:39:42
41.54 13.98 8 2019-03-13
06:30:40
Sala Sismica INGV-Roma 66496351
Localizzazione e magnitudo preferite finora.
Parametri della localizzazione preferita

Localizzazione

Campo Valore
Tempo (UTC) 2019-03-13 02:39:42 ± 0.54
Latitudine 41.54 ± 0.03
Longitudine 13.98 ± 0.03
Profondità (km) 8 ± 2 (from location)
Metodo di valutazione manual
Stato della valutazione reviewed
Versione 100 -> SURVEY-INGV
Tipo di evento earthquake
ID localizzazione 66496351

Incertezze

Campo Valore
Tipo di incertezza uncertainty ellipse
Semi-asse maggiore dell'ellisse di confidenza (metri) 3404
Semi-asse minore dell'ellisse di confidenza (metri) 1550
azimuth dell’asse maggiore dell’ellisse di confidenza (gradi) 151
Regione di confidenza sul piano orizzontale espressa mediante singolo valore di incertezza (metri) 3400
Livello di confidenza dell'incertezza (%) 68

Qualità

Campo Valore
Maggiore gap azimutale nella distribuzione delle stazioni all'epicentro 251
Numero di fasi associato indipendentemente se utilizzate nella localizazzione (determinazione dell'Origin') 14
Numero di fasi 9
Scarto quadratico medio dei residui di tempo risultanti dal calcolo del tempo origine (Origin) della localizzazione (sec) 0.29
Distanza epicentrale della stazione piu' vicina (gradi) 0
Distanza epicentrale della stazione piu’ lontana (gradi) 0.47124
Numero di stazioni in cui l’evento e’ stato osservato 10
Numero di stazioni usate nel calcolo dell'Origin 5
Parametri della magnitudo

Md:1.8

Campo Valore
Valore 1.8
Incertezza 0.4
Num. stazioni usate 4
Tipo di magnitudo Md
Localizzazione di riferimento 66496351
Agenzia INGV
Autore Sala Sismica INGV-Roma
Tempo di creazione (UTC) 2019-03-13 06:30:40
Tempi di arrivo
SCNL Time Uncertainty Polarity Evaluation_mode Phase Azimuth Distance Takeoff_angle Residual Weight
IV.EPOZ.HHZ. 2019-03-13T02:41:38.92 3.0 undecidable manual Sg 12.48 0
IV.MTGR.HHZ. 2019-03-13T02:41:22.29 3.0 undecidable manual Sn 0.55 0
IV.MCEL.HHZ. 2019-03-13T02:40:33.84 3.0 undecidable manual Sn -0.2 0
IV.SALB.HHZ. 2019-03-13T02:40:26.36 3.0 undecidable manual Pg 6.81 0
IV.INTR.HHZ. 2019-03-13T02:40:00.46 0.6 undecidable manual S 353 0.4712 50 0.56 42
IV.VVLD.HHZ. 2019-03-13T02:39:58.07 0.6 undecidable manual S 321 0.4218 50 -0.39 44
IV.BIOG.HHZ. 2019-03-13T02:39:58.82 3.0 undecidable manual P 0.03 0
IV.INTR.HHZ. 2019-03-13T02:39:52.19 1.0 undecidable manual P 353 0.4712 50 -0.45 22
IV.RNI2.HHZ. 2019-03-13T02:39:51.05 0.6 undecidable manual S 38 0.2032 109 0.08 49
IV.VVLD.HHZ. 2019-03-13T02:39:51.42 1.0 negative manual P 321 0.4218 50 -0.39 22
IV.LRP.EHZ. 2019-03-13T02:39:50.62 1.0 positive manual P 289 0.3139 102 0.75 20
IV.RNI2.HHZ. 2019-03-13T02:39:47.43 0.1 undecidable manual P 38 0.2032 109 -0.05 99
IV.CERA.HHZ. 2019-03-13T02:39:45.93 0.6 undecidable manual S 26 0.0594 139 -0.28 48
IV.CERA.HHZ. 2019-03-13T02:39:44.85 0.1 undecidable manual P 26 0.0594 139 0.12 100
Ampiezza e Magnitudo per ciascuna stazione
SCNL mag Generic_amplitude Period Type Category Unit Time_window_reference
IV.CERA.HHZ. Md:0.4 4 END duration s
IV.RNI2.HHZ. Md:2 24 END duration s
IV.VVLD.HHZ. Md:1.9 20 END duration s
IV.INTR.HHZ. Md:1.9 21 END duration s
TDMT - Time Domain Moment Tensor
Meccanismi focali nell'area
Download
Tipo Descrizione Link
QuakeML - small Event, Origin, FocalMechanism Download
QuakeML - full Event, Origin, FocalMechanism, Amplitude, Arrival, Pick, Station Magnitude Download