ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA

Terremoto di magnitudo Md 2.3 del 14-02-1985 ore 06:00:02 (Italia) in zona: 3 km SE Storo (TN)

Un terremoto di magnitudo Md 2.3 è avvenuto nella zona: 3 km SE Storo (TN), il

  • 14-02-1985 05:00:02 (UTC)
  • 14-02-1985 06:00:02 (UTC +01:00) ora italiana

con coordinate geografiche (lat, lon) 45.83, 10.59 ad una profondità di 10 km.

Il terremoto è stato localizzato da: Bollettino Sismico Italiano INGV.

Ricerca terremoti: Qualsiasi nel raggio di 30 km

I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare tali stime.

Visualizza la localizzazione con

Comuni entro 20 km dall'epicentro

Le distanze sono calcolate in base alle coordinate geografiche del Municipio (Istat).
Comune Prov Dist Pop Cum Pop
Storo TN 3 4682 4682
Bondone TN 4 670 5352
Magasa BS 6 142 5494
Borgo Chiese TN 7 2029 7523
Valvestino BS 7 184 7707
Capovalle BS 9 369 8076
Bagolino BS 10 3897 11973
Castel Condino TN 10 229 12202
Anfo BS 10 486 12688
Pieve di Bono-Prezzo TN 13 1474 14162
Ledro TN 13 5395 19557
Valdaone TN 13 1205 20762
Idro BS 14 1966 22728
Tignale BS 14 1256 23984
Tremosine sul Garda BS 14 2100 26084
Limone sul Garda BS 16 1181 27265
Lavenone BS 16 555 27820
Gargnano BS 16 2934 30754
Treviso Bresciano BS 16 545 31299
Malcesine VR 18 3736 35035
Sella Giudicarie TN 18 2943 37978
Brenzone sul Garda VR 19 2474 40452
Pertica Bassa BS 19 651 41103
Vestone BS 20 4390 45493
Provaglio Val Sabbia BS 20 918 46411

Città più vicine con almeno 50000 abitanti

Il terremoto è stato localizzato
43 Km a NE di Brescia (196480 abitanti)
49 Km a SW di Trento (117317 abitanti)
53 Km a NW di Verona (258765 abitanti)
73 Km a E di Bergamo (119381 abitanti)
80 Km a W di Vicenza (112953 abitanti)
89 Km a NE di Cremona (71901 abitanti)
95 Km a SW di Bolzano (106441 abitanti)
Sismicità recente e storica
Pericolosità sismica
Mappe di scuotimento
Mappa del risentimento sismico
Cronologia delle localizzazioni calcolate
Tipo Magnitudo Tempo origine (UTC) Latitudine Longitudine Profondità (km) Ora pubblicazione (UTC) Autore ID Localizzazione
Rev 1000 Md 2.3 1985-02-14
05:00:02
45.83 10.59 10 2013-07-15
08:41:04
Bollettino Sismico Italiano INGV 1669
Localizzazione e magnitudo preferite finora.
Parametri della localizzazione preferita

Localizzazione

Campo Valore
Tempo (UTC) 1985-02-14 05:00:02 ± 0.154
Latitudine 45.83 ± 0.02
Longitudine 10.59 ± 0.02
Profondità (km) 10 (operator assigned)
Metodo di valutazione manual
Stato della valutazione reviewed
Versione 1000 -> BULLETIN-VAX
Tipo di evento earthquake
ID localizzazione 1669

Incertezze

Campo Valore
Tipo di incertezza horizontal uncertainty
Semi-asse maggiore dell'ellisse di confidenza (metri)
Semi-asse minore dell'ellisse di confidenza (metri)
azimuth dell’asse maggiore dell’ellisse di confidenza (gradi)
Regione di confidenza sul piano orizzontale espressa mediante singolo valore di incertezza (metri) 2362.5
Livello di confidenza dell'incertezza (%) 68

Qualità

Campo Valore
Maggiore gap azimutale nella distribuzione delle stazioni all'epicentro 130
Numero di fasi associato indipendentemente se utilizzate nella localizazzione (determinazione dell'Origin') 14
Numero di fasi 14
Scarto quadratico medio dei residui di tempo risultanti dal calcolo del tempo origine (Origin) della localizzazione (sec) 0.4
Distanza epicentrale della stazione piu' vicina (gradi) 0.00138
Distanza epicentrale della stazione piu’ lontana (gradi) 0.00688
Numero di stazioni in cui l’evento e’ stato osservato 8
Numero di stazioni usate nel calcolo dell'Origin 8
Parametri della magnitudo

Md:2.3

Campo Valore
Valore 2.3
Incertezza
Num. stazioni usate 1
Tipo di magnitudo Md
Localizzazione di riferimento 1669
Agenzia INGV
Autore Bollettino Sismico Italiano INGV
Tempo di creazione (UTC) 2013-01-04 17:06:44
Tempi di arrivo
SCNL Time Uncertainty Polarity Evaluation_mode Phase Azimuth Distance Takeoff_angle Residual Weight
--.CAV.Z. 1985-02-14T05:00:29.00 10.0 undecidable manual SG 52 0.0068 0.42 0.5
--.PAN.Z. 1985-02-14T05:00:20.60 10.0 undecidable manual SG 65 0.0049 -1 0.1
--.CTI.Z. 1985-02-14T05:00:18.50 10.0 undecidable manual PG 73 0.0069 0.94 0.2
--.PAG.Z. 1985-02-14T05:00:17.80 10.0 undecidable manual SG 44 0.0039 -0.43 0.7
--.CAV.Z. 1985-02-14T05:00:17.60 10.0 undecidable manual PG 52 0.0068 0.15 1.2
--.DDS.Z. 1985-02-14T05:00:16.90 10.0 undecidable manual SG 82 0.0037 -0.66 0.4
--.PAN.Z. 1985-02-14T05:00:13.50 10.0 undecidable manual PG 65 0.0049 0.08 1.5
--.SAV.Z. 1985-02-14T05:00:12.00 10.0 undecidable manual SG 242 0.002 0.38 0.8
--.PAG.Z. 1985-02-14T05:00:11.60 10.0 undecidable manual PG 44 0.0039 0.12 1.7
--.DDS.Z. 1985-02-14T05:00:11.60 10.0 undecidable manual PG 82 0.0037 0.51 1
--.RNI.Z. 1985-02-14T05:00:08.40 10.0 undecidable manual SG 13 0.0014 -0.8 0.3
--.SAV.Z. 1985-02-14T05:00:07.50 10.0 undecidable manual PG 242 0.002 -0.16 3.2
--.SAL.Z. 1985-02-14T05:00:07.00 10.0 undecidable manual PG 192 0.002 -0.55 0.9
--.RNI.Z. 1985-02-14T05:00:06.60 10.0 undecidable manual PG 13 0.0014 0.33 1.4
TDMT - Time Domain Moment Tensor
Meccanismi focali nell'area
Download
Tipo Descrizione Link
QuakeML - small Event, Origin, FocalMechanism Download
QuakeML - full Event, Origin, FocalMechanism, Amplitude, Arrival, Pick, Station Magnitude Download