Sala Sismica

Terremoto di magnitudo 1.6 del 09-02-2016 ore 18:36:05 (UTC) in provincia/zona Cosenza

Un terremoto di magnitudo ML 1.6 è avvenuto nella provincia/zona Cosenza il

  • 09-02-2016 18:36:05 (UTC)
  • 09-02-2016 19:36:05 (UTC +01:00) ora italiana

con coordinate geografiche (lat, lon) 39.86, 15.82 ad una profondità di 10 km.

Il terremoto è stato localizzato da: Bollettino Sismico Italiano INGV.

Ricerca terremoti: Qualsiasi nel raggio di 30 km

I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare tali stime.

Cosenza
Visualizza la localizzazione con

Comuni entro 20 km dall'epicentro

Le distanze sono calcolate in base alle coordinate geografiche del Municipio (Istat 2011).
Comune Prov Dist Pop
San Nicola Arcella CS 3 1751
Santa Domenica Talao CS 5 1272
Praia a Mare CS 6 6496
Scalea CS 6 10152
Papasidero CS 7 808
Aieta CS 8 839
Tortora CS 8 5997
Orsomarso CS 10 1338
Santa Maria del Cedro CS 12 4897
Verbicaro CS 14 3212
Mormanno CS 15 3264
Grisolia CS 15 2310
Laino Castello CS 16 879
Maierà CS 16 1231
Laino Borgo CS 17 2027
Maratea PZ 17 5150
Trecchina PZ 19 2322
Buonvicino CS 20 2354

Città più vicine con almeno 50000 abitanti

Il terremoto è stato localizzato
73 Km a NW di Cosenza (69484 abitanti)
87 Km a S di Potenza (66777 abitanti)
Sismicità recente e storica
Pericolosità sismica
Mappe di scuotimento
Mappa del risentimento sismico
Cronologia delle localizzazioni calcolate
Tipo Tempo origine (UTC) Latitudine Longitudine Magnitudo Profondità (km) Ora pubblicazione (UTC) Autore ID Localizzazione
Rev 100 2016-02-09
18:36:05
39.87 15.85 ML 1.6 16 2016-02-09
18:42:42
Sala Sismica INGV-Roma 23437181
Rev 1000 2016-02-09
18:36:05
39.86 15.82 ML 1.6 10 2016-05-17
13:17:24
Bollettino Sismico Italiano INGV 23656801
Migliore localizzazione e migliore magnitudo calcolate finora.
Parametri della migliore localizzazione

Localizzazione

Campo Valore
Tempo (UTC) 2016-02-09 18:36:05 ± 0.29
Latitudine 39.86 ± 0.01
Longitudine 15.82 ± 0.02
Profondità (km) 10 ± 2 (from location)
Metodo di valutazione manual
Stato della valutazione reviewed
Versione 1000 -> BULLETIN-INGV
Tipo di evento earthquake
ID localizzazione 23656801

Incertezze

Campo Valore
Tipo di incertezza uncertainty ellipse
Semi-asse maggiore dell'ellisse di confidenza (metri) 2091
Semi-asse minore dell'ellisse di confidenza (metri) 823
azimuth dell’asse maggiore dell’ellisse di confidenza (gradi) 59
Regione di confidenza sul piano orizzontale espressa mediante singolo valore di incertezza (metri) 2090
Livello di confidenza dell'incertezza (%) 68

Qualità

Campo Valore
Maggiore gap azimutale nella distribuzione delle stazioni all'epicentro 140
Numero di fasi associato indipendentemente se utilizzate nella localizazzione (determinazione dell'Origin') 14
Numero di fasi 14
Scarto quadratico medio dei residui di tempo risultanti dal calcolo del tempo origine (Origin) della localizzazione (sec) 0.37
Distanza epicentrale della stazione piu' vicina (gradi) 0.1331
Distanza epicentrale della stazione piu’ lontana (gradi) 0.69787
Numero di stazioni in cui l’evento e’ stato osservato 10
Numero di stazioni usate nel calcolo dell'Origin 10
Parametri delle magnitudo

ML:1.6

Campo Valore
Valore 1.6
Incertezza 0.2
Num. stazioni usate 3
Tipo di magnitudo ML
Localizzazione di riferimento 23656801
Agenzia INGV
Autore Bollettino Sismico Italiano INGV
Tempo di creazione (UTC) 2016-02-29 15:55:28

ML:1.6

Campo Valore
Valore 1.6
Incertezza 0.1
Num. stazioni usate 3
Tipo di magnitudo ML
Localizzazione di riferimento 23437181
Agenzia INGV
Autore Sala Sismica INGV-Roma
Tempo di creazione (UTC) 2016-02-09 18:42:42
Tempi di arrivo
SCNL Time Uncertainty Polarity Evaluation_mode Phase Azimuth Distance Takeoff_angle Residual Weight
IV.BULG.HHE. 2016-02-09T18:36:14.54 0.3 undecidable manual P 303 0.4056 50 0.32 68
IV.CELI.HHE. 2016-02-09T18:36:19.66 0.3 undecidable manual P 131 0.6979 50 0.44 62
IV.CET2.HHZ. 2016-02-09T18:36:13.31 0.1 undecidable manual P 163 0.3444 50 0.13 96
IV.MGR.HHZ. 2016-02-09T18:36:12.62 0.3 undecidable manual P 324 0.3462 50 -0.6 64
IV.CMPR.HHZ. 2016-02-09T18:36:17.28 0.3 undecidable manual P 319 0.607 50 -0.39 64
IV.SCHR.EHZ. 2016-02-09T18:36:14.47 1.0 undecidable manual P 30 0.3921 50 0.47 22
IV.SALB.HHE. 2016-02-09T18:36:14.09 0.3 undecidable manual P 87 0.402 50 -0.07 72
IV.MTSN.HHE. 2016-02-09T18:36:14.61 0.6 undecidable manual P 352 0.411 50 0.29 46
IV.SIRI.HHZ. 2016-02-09T18:36:13.00 0.3 undecidable manual P 6 0.3256 50 0.15 72
IV.MMN.HHZ. 2016-02-09T18:36:09.18 0.1 undecidable manual P 76 0.1331 124 -0.11 100
Ampiezza e Magnitudo per ciascuna stazione
SCNL mag Generic_amplitude Period Type Category Unit Time_window_reference
IV.CET2.HHE. ML:1.5 0.000125 1.08 AML other m 2016-02-09T18:36:19.62
IV.CET2.HHN. ML:1.6 0.0001545 1.1 AML other m 2016-02-09T18:36:19.63
IV.MMN.HHN. ML:1.6 0.000402 0.48 AML other m 2016-02-09T18:36:12.01
IV.MMN.HHE. ML:1.3 0.000187 0.12 AML other m 2016-02-09T18:36:12.34
IV.SIRI.HNE. ML:1.8 0.000227 1.58 AML other m 2016-02-09T18:36:20.65
IV.SIRI.HHE. ML:1.7 0.000213 1.58 AML other m 2016-02-09T18:36:20.65
IV.SIRI.HNN. ML:1.7 0.000186 0.32 AML other m 2016-02-09T18:36:21.02
IV.SIRI.HHN. ML:1.7 0.000189 0.32 AML other m 2016-02-09T18:36:21.02
TDMT - Time Domain Moment Tensor
Meccanismi focali nell'area
Download
Tipo Descrizione Link
QuakeML - small Event, Origin, FocalMechanism Download
QuakeML - full Event, Origin, FocalMechanism, Amplitude, Arrival, Pick, Station Magnitude Download