Terremoto di magnitudo Md 2.8 del 05-03-1986 ore 14:46:01 (Italia) in zona: 2 km SE San Pietro Avellana (IS)

Un terremoto di magnitudo Md 2.8 è avvenuto nella zona: 2 km SE San Pietro Avellana (IS), il

  • 05-03-1986 13:46:01 (UTC)
  • 05-03-1986 14:46:01 (UTC +01:00) ora italiana

con coordinate geografiche (lat, lon) 41.78, 14.2 ad una profondità di 10 km.

Il terremoto è stato localizzato da: Bollettino Sismico Italiano INGV.

Ricerca terremoti: Qualsiasi nel raggio di 30 km

I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare tali stime.

Visualizza la localizzazione con

Comuni entro 20 km dall'epicentro

Le distanze sono calcolate in base alle coordinate geografiche del Municipio (Istat).
Comune Prov Dist Pop Cum Pop
San Pietro Avellana IS 2 503 503
Vastogirardi IS 5 704 1207
Castel di Sangro AQ 8 6538 7745
Capracotta IS 8 903 8648
Ateleta AQ 8 1181 9829
Castel del Giudice IS 9 346 10175
Rionero Sannitico IS 9 1118 11293
Roccasicura IS 10 550 11843
Forlì del Sannio IS 10 675 12518
Carovilli IS 11 1359 13877
Sant'Angelo del Pesco IS 12 364 14241
Roccaraso AQ 12 1627 15868
Acquaviva d'Isernia IS 13 425 16293
Montenero Val Cocchiara IS 13 538 16831
Pescopennataro IS 13 285 17116
Scontrone AQ 14 574 17690
Gamberale CH 14 320 18010
Agnone IS 14 5139 23149
Alfedena AQ 15 864 24013
Rivisondoli AQ 15 700 24713
Miranda IS 16 1047 25760
Pizzoferrato CH 16 1130 26890
Pietrabbondante IS 16 759 27649
Pescolanciano IS 16 855 28504
Cerro al Volturno IS 16 1281 29785
Pescocostanzo AQ 16 1128 30913
Castelverrino IS 17 115 31028
Barrea AQ 17 726 31754
Borrello CH 18 354 32108
Quadri CH 18 815 32923
Poggio Sannita IS 18 702 33625
Castel San Vincenzo IS 18 516 34141
Rosello CH 18 237 34378
Pizzone IS 19 329 34707
Chiauci IS 19 233 34940
Belmonte del Sannio IS 19 768 35708
Sessano del Molise IS 19 727 36435
Rocchetta a Volturno IS 20 1113 37548
Fornelli IS 20 1909 39457

Città più vicine con almeno 50000 abitanti

Il terremoto è stato localizzato
63 Km a S di Chieti (51815 abitanti)
76 Km a S di Pescara (121014 abitanti)
79 Km a N di Caserta (76326 abitanti)
82 Km a S di Montesilvano (53738 abitanti)
87 Km a NW di Benevento (60091 abitanti)
90 Km a N di Aversa (53047 abitanti)
92 Km a SE di L'Aquila (69753 abitanti)
94 Km a N di Acerra (59573 abitanti)
95 Km a N di Giugliano in Campania (122974 abitanti)
96 Km a N di Afragola (65057 abitanti)
98 Km a N di Casoria (77642 abitanti)
98 Km a N di Marano di Napoli (59874 abitanti)
99 Km a W di San Severo (53905 abitanti)
Sismicità recente e storica
Pericolosità sismica
Mappe di scuotimento
Mappa del risentimento sismico
Cronologia delle localizzazioni calcolate
Tipo Magnitudo Tempo origine (UTC) Latitudine Longitudine Profondità (km) Ora pubblicazione (UTC) Autore ID Localizzazione
Rev 1000 Md 2.8 1986-03-05
13:46:01
41.78 14.2 10 2013-07-15
08:41:04
Bollettino Sismico Italiano INGV 23649
Localizzazione e magnitudo preferite finora.
Parametri della localizzazione preferita

Localizzazione

Campo Valore
Tempo (UTC) 1986-03-05 13:46:01 ± 0.275
Latitudine 41.78 ± 0.03
Longitudine 14.20 ± 0.02
Profondità (km) 10 (operator assigned)
Metodo di valutazione manual
Stato della valutazione reviewed
Versione 1000 -> BULLETIN-VAX
Tipo di evento earthquake
ID localizzazione 23649

Incertezze

Campo Valore
Tipo di incertezza horizontal uncertainty
Semi-asse maggiore dell'ellisse di confidenza (metri)
Semi-asse minore dell'ellisse di confidenza (metri)
azimuth dell’asse maggiore dell’ellisse di confidenza (gradi)
Regione di confidenza sul piano orizzontale espressa mediante singolo valore di incertezza (metri) 3641.1
Livello di confidenza dell'incertezza (%) 68

Qualità

Campo Valore
Maggiore gap azimutale nella distribuzione delle stazioni all'epicentro 183
Numero di fasi associato indipendentemente se utilizzate nella localizazzione (determinazione dell'Origin') 5
Numero di fasi 5
Scarto quadratico medio dei residui di tempo risultanti dal calcolo del tempo origine (Origin) della localizzazione (sec) 0.4
Distanza epicentrale della stazione piu' vicina (gradi) 0.00202
Distanza epicentrale della stazione piu’ lontana (gradi) 0.01149
Numero di stazioni in cui l’evento e’ stato osservato 3
Numero di stazioni usate nel calcolo dell'Origin 3
Parametri della magnitudo

Md:2.8

Campo Valore
Valore 2.8
Incertezza
Num. stazioni usate 2
Tipo di magnitudo Md
Localizzazione di riferimento 23649
Agenzia INGV
Autore Bollettino Sismico Italiano INGV
Tempo di creazione (UTC) 2013-01-04 17:25:39
Tempi di arrivo
SCNL Time Uncertainty Polarity Evaluation_mode Phase Azimuth Distance Takeoff_angle Residual Weight
--.MNS.Z. 1986-03-05T13:46:25.50 10.0 undecidable manual PN 298 0.0115 0.23 1.1
--.SD1.Z. 1986-03-05T13:46:13.50 10.0 undecidable manual SG 256 0.0027 0.29 0.8
--.DUI.Z. 1986-03-05T13:46:11.50 10.0 undecidable manual SG 122 0.002 0.58 0.3
--.SD1.Z. 1986-03-05T13:46:08.00 10.0 undecidable manual PG 256 0.0027 -0.33 1.7
--.DUI.Z. 1986-03-05T13:46:06.50 10.0 undecidable manual PG 122 0.002 -0.51 1.1
TDMT - Time Domain Moment Tensor
Meccanismi focali nell'area
Download
Tipo Descrizione Link
QuakeML - small Event, Origin, FocalMechanism Download
QuakeML - full Event, Origin, FocalMechanism, Amplitude, Arrival, Pick, Station Magnitude Download